Agricoltura e allevamento per tutti 

Quando si parla giochi di agricoltura e allevamento, in molti pensano ai grandi proprietari terrieri, ai campi di grano di dimensioni sterminate e ai polli in batteria. Oggi il mercato richiede prezzi bassi e competitivi, e per questo motivo spesso sono queste le metodologie più utilizzate. Molte persone però, alla ricerca di prodotti davvero biologici o a chilometri zero, preferiscono lanciarsi nel fai da te anche in questo campo, mettendo in piedi piccole aziende di produzione naturale o semplicemente coltivando frutta e verdura nel proprio giardino. Online è possibile acquistare tutti i tipi di prodotti necessari per partire, anche da zero, con un piccolo business legato all’agricoltura e all’allevamento, o per rendere un po’ più semplici le proprie mansioni anche a chi ha semplicemente un orto casalingo da autoproduzione. 

Agricoltura biologica: la pacciamatura 

Una delle attività che provoca il maggior dispendio di tempo, quando si coltiva un appezzamento di terreno, è togliere l’erba: per farlo si può ricorrere a mezzi meccanici, come il decespugliatore, a mezzi manuali della tradizione, come la falce. Il metodo più veloce è però quello che non prevede di togliere l’erba: se si copre il terreno con un telo da pacciamatura, e si effettuano dei fori solo in corrispondenza delle piantine che si intende coltivare, si blocca la crescita dell’erba in maniera naturale. Così si riduce notevolmente anche l’apporto idrico necessario per poter crescere le proprie piante. I teli da pacciamatura sono relativamente economici se si pensa al tempo che si risparmia e al fatto che durano più di una stagione: 100 metri lineari di telo in PVC antistrappo largo un metro hanno un costo di 70 €, mentre se si preferisce un materiale più naturale come il tessuto non tessuto, il prezzo per la stessa metratura è di 120 €.